contact@furioso.info

Windows 10X sarà presente sui laptop e sui pieghevoli

Windows 10X

Grazie ad un documento sfuggito dall’azienda, sappiamo che Windows 10X sarà
presente sia su laptop che sui dispositivi pieghevoli.

In giornata Microsoft ha lasciato sfuggirsi un documento che riguarda e fornisce più dettagli su Windows 10X. Il documento è stato notato da  WalkingCat e subito dopo è stato eliminato dall’azienda.

L’azienda della Sillicon Valley durante la presentazione ha dichiarato che il sistema operativo Windows 10X alimenterà il nuovissimo Surface Neo, ma a quanto pare ci saranno anche altri dispositivi che lo supporteranno.

windows 10x

Microsoft ha confermato che W10X sarà disponibile su dispositivi pieghevoli e dual-screen con modifiche relative per adattarlo a questi tipo di dispositivi e schermi. Nel documento però, possiamo leggere questo:

“Sia
per le conchiglie che per i pieghevoli, la barra delle applicazioni sarà lo
stesso modello base con una serie di “leve” che possono essere tirate
per creare alcune alternative nel modello”.

Cosa cambierà con Windows 10X?

Menu Start

Innanzitutto verranno apportati dei cambiamenti al menù Start. Questo sarà utilizzato come un Launcher che pone al centro la ricerca interna:

“La ricerca è perfettamente integrata con risultati Web, app disponibili e file specifici sul dispositivo. I contenuti consigliati vengono aggiornati dinamicamente in base alle app, ai file e ai siti Web utilizzati più di recente e di recente.” Afferma il documento.

Windows hello

windows 10x

Successivamente – sempre secondo il documento -, Windows 10X, migliorerà l’autenticazione di Windows Hello con il riconoscimento facciale. Infatti, non appena lo schermo si accende, si verrà riconosciuti e si passerà direttamente al desktop.

Così facendo l’autenticazione sarà più veloce.

File Exporer

windows 10x

Con l’aggiornamento di Windows alla versione 10X ci sarà un nuovissimo “File Explorer”. Questo sarà ancor più touch-friendly e semplice per consentire il facile accesso ai documenti archiviati in Office 365 e in tutti gli altri servizi che tutt’oggi Microsoft offre.

Centro notifiche

Avremo un menù notifiche più semplice che comprenderà anche l’accesso rapido ad alcune delle impostazioni del sistema operativo.

Microsoft sta cambiando le sue priorità, sembra che non
voglia rimanere indietro e molto probabilmente vuole rimediare all’errore fatto
da Bill Gates molti anni fa, battendo sul tempo il sistema operativo Android
che sembra non essere ancora del tutto pronto per questo tipo di dispositivi.

Iscriviti a Furioso.infoNON ISCRIVERTI SE NON VUOI RIMANERE AGGIORNATO!

 

Nessun commento

Aggiungi il tuo commento