contact@furioso.info

Huawei Ban, il CEO rassicura: l’azienda non morirà

Huawei Ban il ceo rassicura

In queste settimane si sta parlando molto del ban che è stato imposto dal presidente degli Stati Uniti d’America, Trump, nei confronti di Huawei; ma ecco che arriva la risposta del CEO dell’azienda cinese. Ren Zhengfei, infatti, è certo: l’azienda non morirà!

Sicuramente l’azienda perderà un grande vantaggio costruito in questi anni con Android, ma il CEO non si da per vinto, infatti, si esprime dicendo che l’azienda continuerà la propria crescita autonomamente, sia nel campo del 5G che nel settore smartphone.

La casa cinese, consapevole che dopo i divieti per ZTE nel 2018, la stessa sorte sarebbe toccata anche a lei. Per questo motivo, Huawei, stava già lavorando da tempo ad un proprio sistema operativo, così da poter essere 90 giorni in vantaggio (potete leggere una previsione di questo argomento in un nostro vecchio articolo).
La società cinese ha già sviluppato un sistema proprietario per i propri smartwatch, quest’ultimo dovrà solo essere riadattato per smartphone, pc e tablet.

Non importa quali materiali verranno usati per far volare l’aereo, che sia metallo, stoffa o carta, l’obiettivo è mantenere l’aereo in cielo

Ren Zhengfei – intervista a Bloomberg Television

L’intervista continua e al CEO di Huawei viene anche chiesto: “e se la Cina dovesse escludere Apple?” “Non succederà, prima di tutto. Poi, se ciò dovesse mai accadere, sarò il primo a protestare ” – risponde Zhengfei.

Ecco qui l’intervista completa.

Huawei ban: conclusioni

Il CEO di Huawei non si perde d’animo per questo colpo ricevuto, grazie inoltre, ai 90 giorni concessi dagli USA, l’azienda potrà avere più tempo per testare il proprio sistema operativo e successivamente portarlo su tutti i suoi dispositivi Huawei.

Iscriviti a Furioso.infoNON ISCRIVERTI SE NON VUOI RIMANERE AGGIORNATO!

 

Nessun commento

Aggiungi il tuo commento